trasfusioni di sangue

Trasfusioni sangue | La tipizzazione sanguigna nel gatto

Negli ultimi anni, le trasfusioni di sangue nella pratica medica veterinaria è cresciuta notevolmente e, di conseguenza, si è rivelato sempre più importante identificare i gruppi sanguigni nella specie felina. I gatti possiedono un sistema di gruppi sanguigni che consiste in due antigeni espressi singolarmente o in combinazione: tipo A, B e AB. La frequenza dei gruppi sanguigni è variabile tra le razze. Il 99% dei gatti di razza Europea ha gruppo sanguigno di tipo A. La frequenza di gatti di tipo B varia dallo 0,3% al 59% in relazione con la razza. Il gruppo sanguigno AB si verifica raramente.

La tipizzazione e le trasfusioni di sangue

La tipizzazione sanguigna nei gatti è essenziale prima delle trasfusioni di sangue o per organizzare l’accoppiamento tra soggetti. Il gatto, a differenza del cane, possiede alloanticorpi naturali contro gli antigeni dell’altro gruppo. La maggior parte dei gatti possiede antigeni di tipo A e di norma bassi titoli di anticorpi anti-B. I gatti di tipo B possiedono invece alti titoli di anticorpi anti-A. I gatti di tipo AB sono rari ed hanno sia antigeni di tipo A che di tipo B sulla membrana dei globuli rossi e non sviluppano anticorpi anti-A e anti-B. Quindi già alla prima trasfusione di sangue entro pochi minuti (o ore, a seconda del titolo anticorpale) si possono manifestare i segni di grave anafilassi fino alla morte. Soprattutto i gatti con gruppo sanguigno di tipo B sviluppano un’immediata e grave reazione anafilattica sistemica se vengono trasfusi con il sangue del gruppo sanguigno A. I gatti di gruppo sanguigno A sviluppano solo una debole reazione quando vengono trasfusi con sangue di tipo B ma comunque il decorso della malattia sarà influenzato da questa reazione e i globuli rossi avranno vita breve. I gatti di tipo AB non hanno reazioni di incompatibilità e possono ricevere sangue sia di tipo A che di tipo B.

Trasfusioni sangue gatto

Le trasfusioni di sangue nel gatto e la valutazione di incroci

La tipizzazione sanguigna nei gatti è importante per la valutazione di eventuali incroci e per le trasfusioni di sangue. L’isoeritrolisi neonatale consiste nell’incompatibilità tra il gruppo sanguigno materno e quello fetale. La madre con gruppo sanguigno di tipo B presenta anticorpi anti-A. In caso di accoppiamento tra la femmina di tipo B e il maschio di tipo A, l’isoelritrolisi può avvenire in gattini di tipo A. Gli anticorpi materni anti-A sono trasmessi ai gattini attraverso l’allattamento e distruggono i loro eritrociti. La gravità della isoeritrolisi neonatale varia con la quantità di latte ingerito . Poichè la malattia spesso procede rapidamente, la terapia purtroppo ha raramente successo. Pertanto, la prevenzione della malattia è della massima importanza. I gatti con gruppo sanguigno A mostrano solo una bassa quantità di anticorpi anti-B e l’isoeritrolisi non si verifica in femmine di tipo A accoppiate a maschi di tipo B.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a raggiungerci sulla nostra Pagina Facebook o in Via Rinascita, 8 a Nettuno (Rm)